Vivi

    I Luchi, il Castello e le Marmitte dei Giganti

  • Nella Valle dell'Orta andremo alla scoperta di una delle aree più selvagge del Parco Nazionale della Majella inoltrandoci nella folta boscaglia che ricopre la Piana dei Luchi, un antico luogo sacro ricco di fossili e pitture rupestri dell'età del bronzo.

    Alte torri di roccia calcarea modellate dal vento e dall'acqua accompagneranno la nostra escursione, fino a quando sentiremo in lontananza il rumore incessante dell'acqua che scorre e che poco dopo ci regalerà magnifici salti e rapide. Ad un tratto appariranno davanti ai nostri occhi le Rapide di Santa Lucia, un canyon carsico scavato dalla forza dirompente dell'acqua nel corso dei millenni noto anche come Marmitte dei Giganti.

    Ma la Valle dell'Orta non è soltanto acqua e natura. È un luogo ricco di storia, abitato dall'uomo sin dalla preistoria. Il periodo di massimo insediamento umano fu intorno all'anno Mille, quando fu costruito il Castello del Luco. Oggi ne restano soltanto pochi ruderi, ma un tempo aveva un ruolo strategico perché eretto nelle vicinanze del Ponte Luco, costruito dai romani per collegare le due sponde del fiume Orta.
    Al termine dell’escursione potremo visitare anche la Chiesa di San Tommaso, in pieno stile romanico, ricca di elementi architettonici e artistici di pregio che si mescolano a elementi legati a superstizione e paganesimo.

  • Compila il form sottostante per ricevere informazioni.






       Desidero ricevere informazioni tramite posta elettronica sulle novitÓ e sulle offerte della San Valentino in Abruzzo Citeriore ComunitÓ Ospitale
       Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 e seguenti modifiche*